Comune di Decollatura » Conosci la città » Storia

Elezioni Amministrative 2016

PROGETTO ACCOGLIENZA RICHIEDENTI ASILO

Posta Elettronica Certificata

 Fattura Elettronica

Cambio di residenza in tempo reale

 Sportello Unico per le Attività Produttive

Con tale link si assolve all’obbligo di pubblicazione della nuova modulistica edilizia unificata e standardizzata

Manuale Protocollo Informatico Calcolo IMU 

Prevenzione Oncologica Gratuita (Screening)

Calcolo TASI

 

Fotogallery

    Fotogallery

Storia

Stemma Decollatura Stemma

“D’argento, al castagno di verde, piantato sulla vetta centrale di tre montagne al naturale dello stesso, quelle laterali cimate ciascuna dalla spiga di frumento d’oro, gambuta e fogliata di verde. Ornamenti esteriori da Comune.”
D.P.R. 2.3.1984

 

 

Il Comune è sorto gradatamente con l'aggregazione di insediamenti rurali sparsi, sulle pendici del monte Reventino e verso la Sila Piccola. La sede amministrativa è nella frazione Casenove.

Poco chiara l'etimologia del toponimo, che figura nel secolo XVI nelle forme Decollatura o Collatura:  quest'ultima potrebbe derivare da "colle". Nella vallata del fiume Amato e dei suoi affluenti  i territori che appartengono all’Abazia di Corazzo e alla Mensa Vescovile di Martorano richiamarono nel lontano passato parecchi coloni che prestavano la loro opera nelle campagne e che costituirono, a partire dal secolo XVI, raggruppamenti di abitazioni rurali da cui nacquero i villaggi, per lo più individuati con il cognome prevalente delle famiglie residenti o con il nome della chiesa ivi sorta. Erano tutti casali di Motta Santa Lucia e costituirono l’unità di Decollatura che nel 1811 fu elevata a Comune del Circondario di Scigliano, Distretto di Cosenza. I villaggi che componevano il Comune furono: Adami, Casenove, Cerrisi, Passaggio; Praticello, S. Bernardo, Stocchi.
Nel 1816 la Legge borbonica denominò il Comune “Decollatura Adami” con una popolazione di  256 abitanti, e lo trasferì nel Circondario di Serrastretta , Distretto di Nicastro, facente parte della nuova Provincia di Calabria Ulteriore Seconda, con i villaggi già nominati, per un totale di 2.090 abitanti.
Con Regio Decreto del 2.6.1833 n° 1543, a Decollatura, rimasta nel Circondario di Serrastretta, furono aggregati inoltre i villaggi di Andreaperri, Bonacci, Fischetti, Palinudo, Paoli, Rizzo, Tomaino.
 Anche dopo l’Unità d’Italia Decollatura fu Comune nel Mandamento amministrativo e giudiziario di Serrastretta, Circondario di Nicastro.
 
Tratto dal volume: Calabria Stemmario Civico
Autori Enzo Laganà e Gabriella Catalano
Pubblicato da Iiriti editore.

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

COMUNE DI DECOLLATURA

P. IVA 01207810795

Piazza G. Perri, 5 - 88041 Decollatura (CZ)
Tel 0968 61169 - Fax 0968 61247
Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Google Chrome
HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.204 secondi
Powered by Simplit CMS